328.47.25.793

Avv. Marzano

346.67.94.094

Dott. Piscopo

Facebook

Search

L’estensione del titolo di reato proprio al concorrente extraneus ex art. 117 c.p. sottende la conoscibilità della qualifica soggettiva del concorrente intraneus

Cass. Pen., Sez. VI, Sentenza n. 25390 ud. 31.01.2019, dep. 7.06.2019 La Sesta Sezione Penale della Corte di Cassazione, pronunciandosi in tema di concorso di persone nel reato, ha affermato che ai fini dell'applicabilità dell'art. 117 c.p. (che disciplina il mutamento del titolo del reato per taluno dei concorrenti) è necessaria, per l'estensione del titolo di reato proprio al concorrente extraneus, la conoscibilità della qualifica soggettiva del concorrente intraneus. IL CASO La Corte d’appello di Genova confermava la condanna di una donna per il reato di peculato, commesso in concorso, ai sensi dell’art. 117 c.p., con un amministratore di sostegno, per essersi appropriata (sulla scorta di un rapporto...

Continue reading